giovedì 14 luglio 2016

Il Baguazhang...Sotto il cielo di Scozia

http://www.taichicaledonia.com/european-bagua-forum/


STIRLING, cittadina scozzese bellissima . Teatro di storie e leggende .
Cittadina simbolo dell'orgoglio di un popolo e nella quale si erge il monumento a William Wallace,il Braveheart del famoso film di Gibson e nella quale scopro tramite una fan più sfegatata di me di Harry Potter che i castelli intatti della cittadina sono stati set del film.
Un posto meraviglioso,dove l'uomo non ha violentato la natura. E modernità e storia vivono assieme. Il clima è folle,una giornata presenta il sole,la nebbia,la pioggia la grandine e ...il sole di nuovo. E gli scozzesi...gente stupenda.
Insomma un posto magico che presenta ogni anno da più di vent'anni un evento unico per clima e passione : Il Taichi Caledonia. Creato dal M°Ronnie Robinson ,che è venuto a mancare proprio qualche mese prima del festival,quest'anno è stata portata avanti dagli allievi e amici dello stesso Ronnie.
E in questo quadro paesaggistico e la poesia del ricordo di Ronnie,siamo entrati in punta di piedi con la Fiwuk. Per la prima volta il Taichi Caledonia ha ospitato un forum sul Baguazhang e per la prima volta una federazione entra come partner di un evento molto prestigioso a livello europeo .
Il tasso tecnico elevato,i contenuti,lo spirito di condivisione unico di questo gruppo non è passato inosservato.

E quando ci si sente dire da maestri internazionali di aver fatto loro amare il Bagua,comprendiamo che siamo sulla strada giusta.
Vedere nomi illustri Incuriositi,deliziati,motivati,non ha prezzo. Comprendi che lì sei tu stesso a irrompere sulla scena internazionale. Con qualità. Qualcuno non conosceva lo stile,altri erano venuti appositamente per seguire i nostri seminari,altri lo han provato in passato;ma quello che è emerso e che ha lasciato felici le persone era il tasso tecnico elevato. Il lavoro organizzato. La cura del dettaglio.

Insomma la soddisfazione più grande è stata la volontà da parte degli organizzatori di collaborare con il settore. All'unanimità il pubblico composto per la maggior parte da maestri ci ha invitato per il prossimo anno. E il baguazhang non sarà più un esperimento ma parte integrante del programma della manifestazione. Un modo nuovo e diverso per fare crescere e proliferare quest'arte. Un modo nuovo e diverso per fare capire che siamo uniti sotto un unico cielo. 

Il minuzioso lavoro sui lineages ed il lavoro singolare e armonico delle nostre commissioni è stato molto apprezzato.
Conferenze sugli aspetti medici,tenute dal M°Colmi;Il baguazhang di Sun Lutang con il
 M°Zanini,che conoscendo quattro lingue straniere si deve l'onere e l'onore da aver fatto da interprete mostrando quanto è importante il vero lavoro di squadra; Lo studio della 64 col discepolo del M°Zhao Min Hua, M°Petroulias; La camminata in cerchio, il Rou Shen Gong e lo You Shen Gong della scuola del M°Zhang Dugan spiegate dal M°Chilelli; hanno riempito i programmi della manifestazione,divenendo il fiore all'occhiello di tutto l'evento .
  I partecipanti si sono complimentati per il tasso tecnico degli interpreti,premiando così la politica della qualità adottata dalla stessa fiwuk.
 Ma il nostro pensiero più profondo è andato in questi giorni al M°Ferrara che non è potuto essere con la rappresentativa tecnica per la prematura scomparsa del padre avvenuta proprio nei giorni dell'evento. Il nostro successo è dedicato a lui e al suo papà.



 









Nessun commento:

Posta un commento